Alla scoperta delle Wicklow Mountains

Erano diversi anni che mi proponevo di rispolverare le mie scarpe da trekking, per lungo tempo accantonate in fondo all’armadio. Finalmente ho del tempo libero, vivo in un paese perfetto per le lunghe camminate immerse nella natura e per iniziare non serve nemmeno dissanguare il portafoglio. Questa volta non avevo proprio più scuse per rimandare ancora.

Così mi sono iscritta a un club (Hilltop Treks) che organizza escursioni quasi ogni settimana, specialmente nelle contea di Wicklow, che è facilmente raggiungibile da Dublino. Il club è aperto per tutti, principianti e non, ma devo ammettere che certe scarpinate hanno messo a dura prova la mia resistenza. Però ne è valsa la pena! 🙂

summit-of.scarr

Finora ho partecipato a tre camminate sulle Wicklow Mountains: ecco un breve resoconto!

Little Sugar Loaf

Il Little Sugar Loaf è il fratello minore del Great Sugar Loaf, una montagna che si vede fin da Dublino e che si riconosce facilmente per il suo profilo perché sembra una montagna di zucchero! Intendiamoci subito, quando parlo di “montagne irlandesi”, non pensate alle Alpi. Il Little Sugar Loaf infatti raggiunge appena i 342 metri sul livello del mare. Proprio per questa ragione si tratta di mete relativamente facili da raggiungere anche senza essere esperti scalatori, e dall’alto si può godere di un’ottima vista sulla contea.

Scarr

La camminata per raggiungere la cima di Scarr è stata abbastanza faticosa, non tanto per la salita, quanto per il ritorno, perché ci siamo un tantino persi. T_T Direte voi, fortuna che avete fatto il corso di orienteering… Tornando alla nostra camminata, il percorso si addentrava nel parco nazionale delle Wicklow Mountains e salendo sulla cima si poteva scorgere il Loch Dan. Come al solito il tempo era molto variabile, con sole e nuvole che si susseguivano continuamente, mentre il vento era abbastanza prepotente, ma per fortuna ero ben attrezzata e non sono morta di stenti. Questa è stata sicuramente la camminata più interessante delle tre finora.

Carrick Mountain

Infine, lo scorso weekend abbiamo fatto questo percorso insolito che, partendo dal villaggio di Glenealy, ci ha portato attraverso i boschi fino a raggiungere la cima della collina. Sulla vetta abbiamo trovato un trig pillar (dio solo sa come si chiama in italiano!), che in pratica è un pilastro di pietra che fu usato, insieme a tanti altri, per mappare l’Irlanda grazie al magico aiuto della trigonometria (da qui “trig”). Siamo arrivati in cima che il sole ormai tramontava e siamo ridiscesi col buio attraverso i boschi per un totale di 14.6 km di camminata.

Ecco uno scorcio che ho catturato mentre salivamo. 🙂

panorama.contea.wicklow

Vi è venuta voglia di mettervi le scarpe da trekking? 🙂



1 thought on “Alla scoperta delle Wicklow Mountains”

Rispondi