Come guadagnare online con un blog

Non è certo un mistero che al giorno d’oggi sia possibile guadagnare online, e ci sono tanti modi per farlo. Uno di questi è tramite un blog.

Se siete già blogger di successo, questo articolo non fa decisamente per voi, ma se avete appena preso in considerazione l’idea di iniziare a guadagnare online allora siete capitati nel posto giusto. 🙂


È davvero possibile guadagnare con un blog?

Ho aperto il mio primo blog il 14 gennaio 2006 su Windows Live Spaces, ero ancora all’università e Internet era tutta un’altra cosa. 😉

Ci ho messo diversi anni a realizzare che fosse effettivamente possibile guadagnare un blog (la mia prima commissione su Amazon l’ho guadagnata nel giugno 2015 quasi per caso!).

Per me il blog sempre stato principalmente un hobby ma tanti si sono lanciati in questa avventura trasformandola in una professione vera e propria.

Alcuni detrattori sostengono che ormai sia troppo tardi aprire un blog, che il mondo online ormai è saturo di informazioni, che si è già detto tutto quel che si poteva dire e che il blog è uno strumento ormai sorpassato.

Eppure la vita dei blog è ancora parecchio florida e ci sono tanti esempi di millenial blogger che fatturano cifre da capogiro perché sono riusciti a imbroccare il business giusto e a gestirlo bene pur avendo iniziato a scrivere online solo 2 o 3 anni fa!

Un esempio su tutti? Date un’occhiata a Making sense of cents e al suo corso di affiliate marketing (in inglese).

Insomma, se vi interessa davvero, non è troppo tardi per iniziare!

Come guadagnare online con un blog?

Premettendo ovviamente che guadagnare con un blog richiede parecchio lavoro, tanta voglia di mettersi in gioco ed imparare continuamente nuove skill per stare al passo coi tempi, esistono diverse modalità per cominciare a monetizzare un blog.

Eccone un breve excursus, dal più semplice da applicare al più complesso.

Affiliate Marketing

Questa è la mia modalità preferita perché ti permette di guadagnare in maniera abbastanza costante e passiva. In pratica, con l’affiliate marketing si guadagna un piccola percentuale di commissione su ogni acquisto che viene fatto tramite un link affiliato che hai posizionato sul tuo blog.

Vi faccio l’esempio più classico e semplice: diciamo che hai scritto un articolo in cui recensisci un libro che ti è piaciuto e che vorresti consigliare anche agli altri. Se questo libro è in vendita su Amazon e sei un partner affiliato di Amazon, potrai inserire sul tuo articolo un link affiliato che reindirizza il tuo visitatore a quel libro su Amazon.

Se qualcuno, leggendo il tuo articolo, decide di cliccare sul link e acquistare il libro, allora ti verrà assegnata una commissione sulla vendita. Ovviamente all’acquirente non viene a costare nulla di più, ma Amazon ti riconosce questa percentuale perché hanno venduto quel libro grazie al tuo articolo. Il concetto è piuttosto semplice ma è anche facile da implementare e per cominciare a monetizzare da subito. 🙂

Ci sono tantissime compagnie online che cercano affiliati, di solito basta verificare nella sezione più in basso del sito e cercare “Affiliates” per informarsi su come si diventa partner. Tuttavia vi consiglio di fare una ricerca dei partner che sono più in linea con il vostro blog e che pensate che i vostri lettori possano apprezzare!

Di solito Amazon rappresenta un buon punto di inizio perché vende praticamente di tutto, quindi sia che voi parliate di libri o di attrezzature da fotografo, è molto probabile che Amazon venda i prodotti che voi volete recensire sul vostro blog.

Corso di Affiliate Marketing

Io ho seguito il corso sull’affiliate marketing (link affiliato) di Michelle di Making Sense of Cents su come aumentare i propri guadagni con l’affiliazione. Ho acquistato questo corso nonostante avessi già delle basi sul mondo dell’affiliazione e l’ho trovato molto utile perché esplora l’argomento approfonditamente ma andando dritta al punto.

Consiglio questo corso se state iniziando ad interessarvi all’argomento e volete tutte le informazioni pronte su un piatto d’argento senza perdere settimane, mesi o anni per impararle da soli. 🙂

Ads – Google Adsense e Mediavine

Un altro modo relativamente semplice per monetizzare il blog è quello di aderire a Google Adsense. In poche parole, si tratta di piazzare ads (banner contenenti pubblicità) sul tuo blog. Più questi banner verranno visualizzati o cliccati, più guadagnerai.

Le pubblicità che verranno visualizzate saranno in linea con gli interessi dei tuoi visitatori, ma potrai anche decidere di bloccare alcuni ads, ad esempio perché non sono in linea con gli argomenti trattati sul tuo blog.

Attenzione, quando dico che è un metodo relativamente semplice, mi riferisco al fatto che si può implementare sul blog abbastanza facilmente. Tuttavia, trarne un guadagno consistente è invece abbastanza difficile.

Questo perché si guadagnano pochissimi centesimi per ogni pubblicità visualizzata, quindi se hai pochi visitatori devi valutare se conviene tappezzare il tuo blog di pubblicità per pochi centesimi. Di solito la risposta è no. Se invece hai un flusso costante di migliaia di visitatori al mese, allora puoi cominciare a considerare questa modalità di guadagno.

Per chi raggiunge oltre le 25mila visite al mese, esiste anche un’altra opzione più ambita (perché paga meglio), che è Mediavine.

Post sponsorizzati

Una volta che il blog si sarà creato una buona presenza online, magari anche grazie all’aiuto dei social media, potresti valutare di farti pagare per pubblicizzare dei prodotti o servizi scrivendo dei post sponsorizzati.

Potresti, ad esempio, venire contattato da un’azienda che vuole utilizzare il tuo blog per pubblicizzare un proprio prodotto o servizio ai tuoi lettori. Per fare ciò ti contatterà affinché tu scriva un post a pagamento su tale servizio o prodotto. Alle volte potrebbero inviarti un prodotto gratuitamente affinché tu lo recensisca. Oppure potrebbero offrirti un abbonamento al loro servizio così che tu possa provarlo e recensirlo.

Personalmente non mi è mai capitato di essere pagata per scrivere un articolo, ma ho provato qualche servizio gratuitamente di cui poi ho fatto la recensione. Non sono particolarmente brava a scrivere di cose che non mi appassionano, quindi questa non è decisamente la mia strada. Ma invece se siete bravi copywriter, potrebbe essere quel che fa al caso vostro. 🙂

Attenzione anche qui, l’onestà verso i lettori viene prima di tutto. Se l’articolo o il servizio che hai provato non ti ha convinto del tutto, oppure era una vera a propria ciofeca, allora non scrivere una recensione fasulla. Altrimenti rischi di perdere la fiducia dei tuoi lettori e conseguentemente delle tue aziende partner! Sii sincero e scrivi i pro e i contro del prodotto, oppure se non ti è piaciuto per nulla evita proprio di recensirlo!

Infoprodotti – Crea e vendi il tuo prodotto online

L’ultima categoria di cui vorrei parlarvi oggi è forse quella che richiede più lavoro in assoluto e quindi tanta competenza e motivazione: crea tu stesso un prodotto o servizio da vendere usando il tuo blog come piattaforma di lancio.

Se sei un esperto di un certo argomento, per esempio, potresti scrivere un libro digitale visto che l’autopubblicazione di questi giorni è diventata molto semplice. Oppure potresti creare un video-corso da vendere. Puoi offrire dei servizi di coaching, oppure insegnare online. The sky is the limit!

La cosa importante è essere davvero esperti degli argomenti di cui si tratta e non improvvisarsi insegnante o scrittore perché è veramente facile venire sgamati. Internet può offrire tante opportunità ma è come un occhio che osserva, valuta, e recensisce senza pietà!

Conclusioni

Ovviamente tutti gli argomenti menzionati sono da approfondire in lungo e in largo ma spero che questo post vi abbia almeno dato un’idea di base di come si possa monetizzare un blog.

Se avete appena cominciato ad approcciarvi ai blog, continuate a seguirmi perché conto di scrivere altri post su quello che ho imparato in più di 10 anni che bazzico nel mondo dei blog. 🙂



2 thoughts on “Come guadagnare online con un blog”

Rispondi