Le migliori risorse per studiare lo spagnolo da autodidatta

Si può imparare lo spagnolo da soli? Quanto tempo serve per imparare lo spagnolo? Quali sono le migliori risorse per studiare lo spagnolo da autodidatta?

La buona notizia è che sì, si può imparare lo spagnolo da zero da autodidatta! Quanto tempo serve dipende invece da tanti fattori, tra cui la costanza nello studio e l’obiettivo che ci siamo prefissi.

Studiare da autodidatta ti permette di imparare lo spagnolo secondo i tuoi ritmi e i tuoi impegni quotidiani. Ti renderà inoltre responsabile e più consapevole dei tuoi progressi, e ti permetterà scegliere in autonomia il modo che più ti si addice per imparare!

Da qualche tempo mi sono posta come obiettivo di imparare lo spagnolo, o per lo meno le sue basi, visto che non l’ho mai studiato a scuola ma può sempre tornare utile in viaggio.

Finora sono molto soddisfatta dei materiali che uso e penso che potrei arrivare a dei buoni livelli abbastanza velocemente… ovviamente a patto di esercitarsi un po’ tutti i giorni con costanza. 😉


Metodo Assimil

Il metodo Assimil è di gran lunga uno dei miei preferiti per i principianti. Vediamo subito di cosa si tratta!

Lo spagnolo (con USB formato MP3)
Lo spagnolo (con 4 CD Audio)

+ Quaderno di esercizi (principianti)

Il corso di spagnolo Assimil ti guiderà con semplici conversazioni pratiche ad apprendere i punti principali della grammatica, pronuncia e parole di uso comune, introducendo concetti nuovi mano a mano con lezioni compatte e digeribili in una mezz’oretta al giorno.

Questo lo rende perfetto per una pratica quotidiana costante e guidata. Credo che sia senza dubbio il punto di inizio migliore per un principiante italiano che si approccia allo spagnolo da autodidatta!

Per saperne di più sul metodo Assimil leggete questo articolo in cui ne parlo più approfonditamente:

La mia esperienza con Assimil

Per chi è già più ferrato in spagnolo, c’è anche questa opzione:

Perfezionamento dello spagnolo

Grammatica

Grammatica spagnola

Per imparare una nuova lingua da zero è indispensabile studiare le regole grammaticali di base. Fortunatamente, la struttura e la grammatica della lingua spagnola sono molto simili a quelle dell’italiano, per cui partirai già avvantaggiato rispetto a un madrelingua inglese, per esempio.

I libri di grammatica, ovviamente, non vanno letti dall’inizio alla fine (o sicuramente ti passerà subito la voglia di studiare spagnolo!), ma vanno utilizzati come strumento di consultazione quando vuoi approfondire dei punti che non ti sono chiari.

Se cerchi una grammatica da affiancare al corso Assimil, io consiglio Grammatica spagnola perché scritta appositamente per gli studenti italiani.

Le spiegazioni sono molto dettagliate e approfondite, corredate da moltissimi esempi per chiarire l’uso delle varie regole grammaticali e delle loro eccezioni.

Podcast

https://www.hoyhablamos.com/

In questo podcast gratuito disponibile su Spotify, ogni puntata dura dai 10 ai 20 minuti e ci sono più di 900 episodi già disponibili (circa 150 ore di studio!).

YouTube

Ecco alcuni tra i canali che seguo per fare pratica di ascolto in spagnolo. Sono tutti canali di madrelingua con esperienza nell’insegnamento dello spagnolo per stranieri.

Tutti i video sono in spagnolo, ma vi invito ad ascoltarli anche se partite da zero. Per chi parla già italiano non sarà poi così difficile comprendere fin da subito.

Conversazione

Per esercitarvi nella conversazione potreste avvalervi di un partner linguistico con cui scambiarsi e-mail, chattare o anche videochiamarvi.

Tra le app che uso per cercare partner linguistici, vi segnalo:

  • Tandem, grazie alla quale si possono trovare sia insegnanti che utenti come te che cercano un madrelingua con cui fare pratica.
  • HelloTalk è un’altra app gratuita per trovare madrelingua con cui chiacchierare.

Oppure c’è sempre l’opzione di prenotare qualche lezione con un tutor o con un insegnante professionista senza dovervi muovere da casa e a cifre più che ragionevoli.

Imparare lo spagnolo da autodidatta non significa fare tutto da soli. Avvalersi dell’aiuto di insegnanti qualificati può sicuramente accelerare l’apprendimento.

Per tutto questo c’è la piattaforma italki, che ho recensito più nel dettaglio in quest’altro post:

La mia esperienza con italki

Usando questo link ricevi 10$ di credito quando acquisti la prima lezione. ❤

Corsi di spagnolo online

Se preferisci seguire un corso di spagnolo online, te ne segnalo due. Non si tratta di classi virtuali ma lezioni registrate da seguire al ritmo che preferisci.

  • Coursera è una piattaforma gratuita che offre corsi su tantissimi argomenti e in varie lingue. Tra questi c’è anche una specializzazione in spagnolo (in lingua inglese) organizzata dalla University of California, Davis:

Learn Spanish: Basic Spanish Vocabulary Specialization

  • Mosalingua è un’altra piattaforma interessante con un abbonamento mensile che si basa sulla ripetizione dilazionata, che è sicuramente tra i modi più efficaci per memorizzare e assimilare parole e pattern linguistici.

Per approfondire leggi:

La mia esperienza con Mosalingua (offerta BLACK FRIDAY!)

Qualche ultimo consiglio…

Lessico

Per iniziare a parlare spagnolo fin dall’inizio non è indispensabile avere un vocabolario immenso.

Pensa a quante parole usi ogni giorno nella lingua italiana. Di certo non conosci a memoria tutto il vocabolario, eppure nella quotidianità te la cavi benissimo!

Si stima che siano 5000 le parole da conoscere per parlare spagnolo correntemente (contro le 100.000 presenti nel vocabolario!), e che con sole 1000 parole si possa comprendere buona parte dei testi e delle conversazioni.

Già questo rende il tutto molto più accessibile, senza contare che tantissime parole spagnole sono simili al lessico italiano!

Non cercare di memorizzare tutte le parole possibili che incontri sul percorso, ma concentrati sulle parole che ti serve davvero sapere per massimizzare i tuoi sforzi e raggiungere un buon livello nel minor tempo possibile.

Immergiti nella lingua

Cerca di circondarti di spagnolo il più possibile! Se già vivi in un paese di lingua spagnola cerca di frequentare la gente del posto e non solo gli italiani (con cui finirai inevitabilmente per parlare italiano).

Se invece vivi in Italia ci sono tanti modi per immergersi nella lingua e nella cultura spagnola.

Innanzitutto pratica molto ascolto: podcast, YouTube, film e serie tv in lingua originale sono un buon inizio e sono tutti materiali di facile reperibilità e molto spesso gratuiti.

La continua esposizione alla lingua ti aiuterà enormemente a migliorare la comprensione dello spagnolo e ascoltare accenti diversi è un ottimo modo per affinare l’orecchio.

Cerca partner linguistici con cui parlare spagnolo, se non li trovi di persona certamente ne potrai trovare online.

Leggi articoli in spagnolo e acquista libri adatti al tuo livello di apprendimento.

Infatti è più efficiente e utile utilizzare materiali linguistici che siano leggermente sopra al tuo livello attuale.

Se il tuo livello è X, devi cercare materiali di livello X+1, cioè un livello leggermente più complesso del tuo livello attuale, in modo da apprendere gradualmente e senza frustrazioni.

L’apprendimento è un processo graduale che va costruito un blocco alla volta, non avere eccessiva fretta!

Leggi anche:

Come studiare qualsiasi lingua da zero